Trasferirsi in Australia: visto, costi, lavoro e supporto

Se il tuo sogno è quello di trasferirti nella bellissima Australia per studiare, lavorare o, più semplicemente, farti un’esperienza per la vita, sei nel posto giusto! In questo articolo troverai tutte le informazioni necessarie per i tuoi progetti dall’altra parte del mondo!

Abbiamo parlato con Martina Colletta, 31 anni, responsabile di Study Australia. Ci racconta: 

“Durante la mia formazione ho studiato e lavorato all’estero in diversi contesti e credo che questo abbia contribuito a formare la mia persona. Credo che viaggiare e vivere in un’altro paese sia veramente un’esperienza fondamentale per chiunque e in qualunque ambito: in qualche modo, abbatte i muri ed è utile sotto moltissimi aspetti”.

Martina, prima di scendere nel dettaglio, ci tiene a specificare:

“Non esiste nessun ente che ti trova un lavoro in Australia, è importante capire che la disoccupazione è veramente bassa in Australia e quindi è abbastanza semplice trovare lavoro; tuttavia, è importante capire che non è così semplice accedere a lavori qualificati, se non si è australiani. Studio e lavoro sono indissolubilmente uniti tra loro in Australia. 

A questo punto, abbiamo voluto informarci sui documenti necessari per trasferirci in Australia e Martina ci ha risposto così: 

“Questa è una domanda da un milione di euro, o meglio, da un milione di dollari australiani! In realtà non esiste una risposta univoca, perché ogni persona è un mondo a parte. E’ necessario anzitutto capire l’età, la nazionalità e la finalità dell’individuo che intende trasferirsi in Australia. Molto spesso è necessario passare attraverso un percorso di formazione, di studio in Australia per poter migrare nella terra dei canguri”. 

Martina ci tiene a precisare che “La cosa principale da capire al momento in cui si inizia a pensare ad un’esperienza in Australia è il visto con cui partire. Nello specifico, è possibile optare per un visto Working Holiday se si ha meno di 31 anni (oltre, ovviamente, al passaporto europeo); se invece si è oltre i 31 anni, è consigliabile pensare ad un visto studenti, ma è possibile che, anche sotto i 31 anni, il visto studenti possa essere la soluzione migliore. Dipende, chiaramente, da persona a persona. In ogni caso, entrambi i visti permettono di lavorare in Australia, seguendo però condizioni diverse. Chi decide di andare in Australia con il visto Working Holiday, sicuramente troverà lavoro in diversi ambiti; tuttavia, come dico spesso, il WHV dà quantità, ma non qualità: non basta per trovare lavori qualificati”.

Abbiamo poi chiesto a Martina se, attraverso tali visti e documenti, è possibile rimanere in Australia per un tempo illimitato:

“Se si parte con un visto WHV, nel 99% dei casi non è permesso di alloggiare in Australia per un tempo illimitato, ma solo per un massimo di 3 anni. Il visto è ovviamente rinnovabile, purché non si superino i 31 anni, appunto. Invece, servendosi del visto studenti, è possibile iniziare il proprio percorso per un trasferimento per un tempo illimitato. Infatti, chi studia a livello universitario per almeno due anni, una volta conclusi gli studi, può richiedere un visto di lavoro di altri 2 o 3 anni, il quale può portare al tanto desiderato PR, la Residenza Permanente; successivamente è poi possibile ottenere la cittadinanza”. 

Martina specifica, per quanto riguarda il sistema scolastico:

“Sicuramente studiare in Australia a livello universitario è un investimento importante: si parla di almeno 13000 euro l’anno. Inoltre, è possibile ottenere un visto studenti anche attraverso corsi di inglese di lunga durata, oppure con corsi professionali a prezzi inferiori, anche se tali corsi non hanno conseguenze ai fini dell’immigrazione. In ogni caso, costituiscono sicuramente un’ottima soluzione”.

Entrando più nel dettaglio, Martina ci ha sapientemente illustrato le differenze tra un percorso di studi intrapreso in Italia ed uno in Australia, sottolineando la qualità dell’esperienza scolastica:

“Sicuramente l’ambiente è completamente diverso. Ogni anno migliaia di studenti provenienti da tutto il mondo decidono di studiare in Australia: dal Sud America, dall’Europa, da ogni parte d’ Asia, dell’Africa, del Medio Oriente, oltre, ovviamente, agli studenti australiani. Senza dubbio, in Australia la qualità dell’insegnamento è ottima: non è un caso che alcune delle università australiane siano tra le migliori al mondo. L’esperienza di ogni studente è sempre fantastica e redditizia, sia che si voglia procedere al trasferimento in Australia, sia che si abbia intenzione di tornare nel proprio paese d’origine o di trasferirsi altrove. L’Australia tiene moltissimo agli studenti internazionali e i servizi offerti sono di alta qualità. L’unica nota dolente può essere il prezzo; si tratta, infatti, di un investimento importante per una famiglia, ma sicuramente può valerne la pena!”

Martina ci illustra nel dettaglio la sua esperienza in Study Australia e ci spiega come funziona:

“L’ente lavora da oltre 20 anni; per quanto riguarda la mia esperienza, sono la referente da circa 7 anni. In poche parole, costituisco il contatto principale e primo punto di riferimento per i ragazzi che vogliono trasferirsi in Australia; allo stesso tempo rappresento anche un ente ufficiale di riferimento per le istituzioni australiane per l’ Italia. Il nostro ufficio si trova a Milano, ma assistiamo i ragazzi in ogni parte del mondo e anche direttamente dall’Australia.

Study Australia è, nello specifico, un education agent, ovvero un supporto GRATUITO per i ragazzi interessati a studiare in Australia o che vogliono semplicemente ricevere informazioni per quanto riguarda un possibile trasferimento definitivo in Australia”.

Martina spiega: “attraverso una consulenza personalizzata, aiutiamo gli interessati a capire come è meglio muoversi a seconda delle esigenze e della situazione di ognuno.”

Ovviamente, ci tiene ad aggiungere: “Può capitare che, se il vostro livello d’inglese è già ottimale e il vostro profilo professionale molto richiesto in Australia, non sia necessario passare da noi, ma direttamente ad un migration agent. Ciò che vorrei sottolineare è che Study Australia è un ente ufficiale e riconosciuto da Austrade (Consolato Australiano) come ente informativo e di supporto per trasferimenti ed emigrazioni in Australia. E’ totalmente gratuito, in quanto noi veniamo pagati dai nostri enti partner australiani. Inoltre, siamo rappresentanti ufficiali delle università australiane in Italia. Potete trovare maggiori informazioni sul nostro sito:  www.studyaustralia.it”.

Martina ci ha già accennato di essere referente di Study Australia da 7 anni. Le abbiamo chiesto di illustrare nel dettaglio quelli che sono i suoi compiti e le sue mansioni:

Il mio compito è quello di assistere tutti i ragazzi interessati ad avere consulenza e assistenza rispetto all’esperienza di studio o emigrazione in Australia. Inoltre, mi occupo anche di mantenere i rapporti con gli enti australiani e di organizzare diverse attività informative per i ragazzi. Svolgo un lavoro a mio parere bellissimo, perchè ho il piacere di aiutare le persone a realizzare i propri progetti. Mi sento molto fortunata”.

Infine, Martina ci lascia qualche consiglio generale per chiunque abbia intenzione di studiare o trasferirsi in Australia:

  • L’esperienza degli altri può non essere la stessa per te per la tua situazione. “Consiglio dunque di fidarsi di noi e dei nostri consigli”.
  • È importante informarsi BENE. Le informazioni online, su blog o gruppi dei social network, possono non essere utili e precise; dunque preoccupati sempre di contattare enti ufficiali come Study Australia.
  • Tutto e subito non esiste mai, sarà un percorso lungo e forse “oneroso”, bisogna avere pazienza per svolgere un buon lavoro e per ottenere risultati!
  • L’Australia è più vicino di quello che pensi, non è l’El Dorado, ma è comunque meritocratica. 
  • L’ Australia ha delle regole precise: chi sa giocare bene, vince. “Se cerchi scorciatoie molto probabilmente non arriverai al risultato sperato”.
  • Non esiste un’età giusta per andare in Australia, chiunque può fare un’esperienza!

Se sogni l’Australia, con Study Australia è molto più semplice di quel che credi.

Se vuoi saperne di più, consulta il sito ufficiale di Study Australia.